Il Blog

Seguici sui social network.

Air Berlin: Altro Fallimento nei Cieli Europei

Terremoto nei cieli: Air Berlin, compagnia aerea tedesca ben nota agli italiani, sta dichiarando bancarotta. Air Berlin ha annunciato di aver chiesto l'apertura di una procedura d'insolvenza dopo che il suo azionista di maggioranza, Etihad, ha deciso di non volerla più "sostenere finanziariamente".

Senza i fondi di Abu Dhabi, non ci sono alternative al fallimento per il futuro della compagnia. Air Berlin otterrà comunque un prestito per garantire, al momento, i voli. Una delle sue destinazioni principali, spesso battuta dai nostri connazionali, è Palma di Maiorca.  Ancora a metà giugno, Air Berlin aveva dichiarato di avere liquidità a sufficienza per evitare di dover depositare i libri contabili in Tribunale. Poi la smentita ufficiale.

COSA SUCCEDE ORA - Gli aerei, fa sapere una nota, continueranno comunque a volare. "Il governo, Lufthansa e altri partner", si legge ancora nel comunicato, "sosterranno Air  Berlin nei suoi sforzi di ristrutturazione". Il ministro dell'Economia tedesco ha assicurato che il governo garantirà un finanziamento di 150 milioni di euro. "Siamo in un momento - ha detto - in cui decine di migliaia di viaggiatori e turisti si trovano i molteplici luoghi di vacanza in tutto il mondo. I voli di ritorno di questi viaggiatori in Germania con Air Berlin non sarebbero stati altrimenti possibili". Si è subito riaperto il risiko dei cieli. Lufthansa si è già detta interessata "all'acquisto di alcune attività" della compagnia tedesca. Anche Condor in lizza per diventare partner di Air Berlin.

LA COMPAGNIA - Stavolta a saltare all'aria è un 'big' europeo. Oltre a essere la seconda compagnia di Germania, Air Berlin è il settimo operatore del Vecchio Continente in termini di passeggeri trasportati. Raggiunge 171 destinazioni in 40 Paesi, i suoi Hub principali sono gli aeroporti di Berlino-Tegel e Düsseldorf. 

CONTI E TAGLI - Lo scorso anno Air Berlin annunciava un piano di tagli lacrime e sangue. Prevedeva una riduzione di 1.200 posti di lavoro degli 8.500, la cessione in wet-lease di 40 aerei su 144 alla compagnia low cost Eurowings così da incassare 1,2 miliardi di euro in sei anni.

Dal 2008 i conti della compagnia hanno chiuso in attivo, e di poco, soltanto nel 2012. Nel 2016 Air Berlin, indebitata per oltre un miliardo di euro, ha registrato un rosso di 782 milioni. Da mesi, inoltre, lamenta ritardi e cancellazioni a causa dei contenziosi con i suoi committenti, a partire dagli addetti ai bagagli.

STORIA - Air Berlin fu fondata come compagnia charter di Berlino nel Luglio 1978 in Oregon (USA), con sede ufficiale, inizialmente, a Miami. Serviva allora l'approvazione dell'amministrazione statunitense FAA, dal momento che dalla fine della Seconda Guerra Mondiale alla riunificazione delle due Germanie (1990) potevano volare solo le potenze vincitrici del conflitto. Nel 2004 la compagnia diede vita, insieme all'austriaca Niki  la prima Alleanza Low Fare europea. Entrò in Borsa l'11 maggio 2006. A dicembre 2011, Etihad Airways ha aumentato la propria partecipazione in Air Berlin dal 3 al 29,2%.

Chi siamo

SosVolo.com è un portale a favore dei viaggiatori composto da professionisti dei diritti dei trasporti che, gratuitamente, offrono assistenza a tutti coloro che hanno subìto disagi durante il loro viaggio.
leggi tutto...